MOLTI SOGNI PER LE STRADE ultima modifica: 2016-03-10T19:23:45+00:00 da Ricordando Anna Magnani

molti-sogni-de-laurentisPaolo (Massimo Girotti), operaio meccanico disoccupato, trovandosi una sera in un garage, domanda inutilmente del lavoro ad un ricco industriale. Il garagista gli propone di rubare la splendida automobile dell’industriale. Si danno appuntamento per il giorno dopo, ma al luogo scelto arriva anche Linda (Anna Magnani), la moglie dell’operaio, messa in sospetto da una telefonata.
I due compari devono rassegnarsi a portarla con loro. Vanno a trovare un losco affarista, che promette la sua collaborazione, ma viene meno all’impegno.
Mentre vanno in cerca di un altro complice, un incidente imprevisto obbliga Paolo a dare ad un poliziotto le proprie generalità e i dati dell’automobile. Sentendosi perduto, Paolo confessa tutto alla moglie, la quale lo scongiura di costituirsi. Liberatosi dalla moglie e dal bambino, Paolo tenta di vendere l’automobile, ma infine la riporta al garage.
Nessuno s’è accorto del tentato furto; ma la moglie, decisa ad impedire che il marito si perda, lo ha denunciato alla polizia. L’automobile però è nel garage: l’operaio nega che il furto sia mai avvenuto, e la moglie finge di aver ceduto ad un impeto di gelosia. L’operaio trova del lavoro nel garage: la famiglia è più unita dopo la prova.

GENERE: Drammatico
ANNO: 1948
REGIA: Mario Camerini

ATTORI: Edmondo Costa, Paolo Ferrara, Checco Durante, Massimo Girotti, Enrico Glori, Gino Leurini, Anna Magnani, Dante Maggio, Nadia Niver, Giorgio Nimmo, Luigi Pavese, Franco Pesce, Checco Rissone, Dina Romano, Ciro Berardi, Manlio Busoni, Peppino Spadaro, Italo Tancredi

SCENEGGIATURA: Mario Camerini, Piero Tellini
FOTOGRAFIA: Aldo Tonti
MONTAGGIO: Adriana Novelli, Mario Camerini
MUSICHE: Nino Rota
PRODUZIONE: DINO DEL LAURENTIS PER LA LUX FILM
DISTRIBUZIONE: LUX FILM – RICORDI VIDEO, DOMOVIDEO
PAESE: Italia
DURATA: 90 Min

TROVA IL DVD SU

Ricordando Anna Magnani Amazon

ACQUISTA IL DVD

MOLTI SOGNI PER LE STRADE ultima modifica: 2016-03-10T19:23:45+00:00 da Ricordando Anna Magnani